lunedì 28 luglio 2008

GATTINO ABBANDONATO : ma sempre a me?

cavolo, mi chiedo se debba succedere sempre a me.
Questa mattina, mentre portavo la Phoebe al parco, ho trovato un gattino abbandonato. Avrà avuto circa 1 mese, tutto cispioso, piccolo e spennacchiato. Nero nero. L'ho chiamato Fabio ... nemmeno so se era un maschio o una femmina ....
....
Cosa ho fatto? l'ho preso su .. poverino, almeno gli ho pulito chli occhietti... lui mi guardava, adorante, socchiudeva gli occhietti facendo le fuse, e non appena mi allontanavo piangeva come un disperato!!!!!
....
Penelope, Ulisse e Phoebe erano interessatissimi a questa bella novità ... piccolo dolce pulcino ...
Purtroppo il giro di telefonate che ho fatto non ha fruttato una famiglia per il piccolino, ed io non posso proprio prendere un altro gattino, con il bimbo in arrivo sarebbe troppo ...
allora l'ho portato in uno degli orti che circondano il parco.
Ovviamente è da questa mattina che piango.
Ho fatto bene?
La sua mamma sarà ancora nei dintorni e lo ritroverà?
Il padrone dell'orto si accorgerà che c'è? Gli darà qualcosa da mangiare?
Era così piccolo ... questa sera faccio un giro per vedere se ce n'è traccia ...
che magone però, non mi levo dalla testa quegli occhioni tenerotti ....
Fabietto... in bocca al lupo, spero che la natura sia magnanima!

5 commenti:

CON TE DEL CUORE ha detto...

SECONDO ME IL TUO GESTO NON E STATO DEI MIGLIORI SCUAMI MA QUESTO NON TI FA ONORE

LAURA E GIUPE ha detto...

beh, ogni parere è sacrosanto. Penso invece che avere portato il gatto dove sapevo esserci una colonia felina non sia stata una mossa sbagliata ... quanti sono passati senza nemmeno guardarlo?
Certo, avrei potuto tenerlo, avrei potuto portarlo da un veterinario, avrei, avrei e avrei ancora ... ma ho scelto di fare un'altra cosa e, a vederla dopo, ho fatto la scelta migliore perchè è ritornato da sua mamma.
Guarda.. l'ho visto anche ieri .... e sta tutt'altro che male, quindi, tutto è bene quel che finisce bene!

Anonimo ha detto...

Portare via i gatti dalle colonie non e' certo un gesto che faccia onore a nessuno, i gatti liberi messi in casa sarebbero sicuramente sacrificati. Meglio e' prendersene cura portando loro da mangiare, curandoli se ne hanno bisogno,come fanno tante gattare e gattari (si puo' dire??) che hanno tutta la mia ammirazione per come si prodigano per questi meravigliosi animali. Laura prima si e' accertata che il gattino stesse bene, dopodiche' credo che la natura debba fare il suo corso. Non possiamo pensare di portare 200 gatti in un appartamento di 70 mq. Personalmente ho avuto 4 gatti di cui due randagioni, entrambi coccolati e amatissimi, e liberi di stare in giro come piaceva a loro. Li ho curati (dal cagotto uno, da una scossa elettrica presa masticando un filo scoperto in giro l'altro) e ho dato loro cibo e grattini quando li gradivano. Poi li ho visti giocare e rincorrere grilli nei prati, felici di non essere chiusi nei miei due locali. Altri due presi da piccinissimi una da una cucciolata e l'altro da una pattumiera (...) sono stati (il secondo e' ancora con me) sempre in casa. Credo che non sempre intervenire sia corretto. E se tu conoscessi Laura non avresti mai messo il messaggio che hai messo. Non conosco nessuno che ami gli animali come lei.
Anna

Anonimo ha detto...

che hai fattoooooooooo
io adesso ho trovato un micio e stò facendo di tutto x salvarlo,saresti dovuta rimanere a vedere se la mamma arrivasse nel giro di un ora perchè sennò il micio è sfacciato.bisogna nutrirlo ogni 2 ore almeno dallo ad un veterinario se propro nn puoi tenerlo ...scusa ma sono un animalista!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

ops non avevo letto il finale...brava :)